Home » Il Vescovo » Biografia e stemma 

Biografia e stemma


 
S.E. Rev.ma MONS. LUIGI MARRUCCI
 
Il Rev.do Mons. Luigi Marrucci è nato a Montescudaio, in provincia di Pisa, il 24 marzo 1945.
Dopo aver frequentato i Seminari di Volterra e di Caltanissetta, ha com­piuto gli studi filosofico - teologici nel Pontificio Seminario
Regionale Pio XII di Siena ed ha perfezionato la formazione liturgica a Roma presso il Pon­tificio Ateneo Sant'Anselmo.
È stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1970 ed è incardinato nella diocesi di Volterra.
 
Incarichi pastorali più significativi da lui svolti:
 
- Vicario cooperatore della parrocchia di San Giusto a Volterra.
- Parroco dei Santi Filippo e Giacomo in Jano di Montatone.
- 1975 Parroco dell'Assunta a Castelnuovo d'Elsa di Castelfiorentino.
- 1977 Assistente Diocesano dell'UNITALSI.
- 1978-2001 Insegnante presso il Seminario Regionale di Siena.
- 1981-1983 Insegnante presso lo Studio Teologico di Firenze.
- 1985-1997 Parroco di San Donato di Terricciola.
- 1985-2001 Segretario della Commissione Liturgica Regionale Toscana.
- 1996-1998 Assistente Regionale dell'UNITALSI.
- 1998-2001 Direttore Spirituale del Seminario Regionale di Siena.
- Dal 2001 Vice Assistente Ecclesiastico Nazionale dell'UNITALSI.
- È Canonico Abate del Capitolo della Cattedrale di Volterra.
- Dal 27 maggio 2004 è Cappellano di Sua Santità.
- È stato consacrato Vescovo in S. Giovanni in Laterano - Roma, il 29 Gennaio 2011 dall'Arcivescovo Metropolita di Salerno - Campagna - Acerno,
  Mons. Luigi Moretti.
- Nel maggio 2011,  la Conferenza Episcopale Italiana lo ha nominato Assistente Nazionale UNITALSI
- Il 7 febbraio 2015 papa Francesco lo nomina membro della Congregazione delle Cause dei Santi
 
 
BLASONATURA
 
La blasonatura non è altro che la descrizione di uno stemma secondo i principi della scienza araldica, indicando i colori, le posizioni delle pezze araldiche e degli elementi in esso contenuti.
Una regola principale dell'araldica è questa: gli stemmi si leggono sempre al contrario cioè, la nostra destra equivale alla sinistra araldica e cosi viceversa.
Lo scudo usato per lo stemma di Mons. Luigi Marrucci è cosi blasonato:
D'azzurro, al "Chrismon" accompagnato nel cantone destro del capo da una stella a otto punte: il tutto d'oro, e in punta da tre fasce diminuite ondate d'argento.
Motto: IN FRACTIONE PANIS (Lc 24, 35) in lettere latine maiuscole nere.
Lo scudo, accollato ad una croce astile "patente" d'oro è timbrato da un cappello prelatizio (galero) di colore verde, dal quale pendono 12 (dodici) fiocchi, (6 [sei] per lato), dello stesso colore, disposti 1, 2, 3. Gli ornamenti esteriori su descritti, in araldica indicano la Dignità Episcopale.
 
ESEGESI
 
Lo stemma, sullo scudo a sfondo azzurro, contiene il monogramma di Cristo.
E' una combinazione di lettere dell'alfabeto greco che sono l'inizio del nome di Gesù: la X e la P = xpristòs, che significa "unto" in greco e "messia" in ebraico.
In alto, sulla sinistra (destra araldica), campeggia la stella, simbolo della Vergine Maria.
In basso, verso la punta, tre onde richiamano il mare che circonda la diocesi di Civitavecchia -Tarquinia.
Infine il motto "IN FRACTIONE PANIS" - "nello spezzare il pane" - è tratto dal vangelo di Luca 24,35: i discepoli riconoscono il loro Maestro nel pane dell'Eucaristia - Parola e Sacramenti e nel pane dell'amore fraterno - accoglienza, condivisione, perdono.
 
Lo stemma di S. Ecc. Mons. Luigi Marrucci, Vescovo di Civitavecchia - Tarquinia, è stato ideato, realizzato e blasonato dal Grafico Araldista Giuseppe Quattrociocchi, in base alle indicazioni fornitogli dallo stesso Titolare.
L'esegesi è stata scritta da Mons. Luigi Marrucci.

condividi
Facebook  Twitter  Google + 
Stampa questa paginaSegnala questa pagina
2011 © Diocesi di Civitavecchia - Tarquinia
Piazza Calamatta, 1 - 00053 Civitavecchia (Rm) tel. 0766 23320 - fax 0766 501796